Facebook

Docudì 28 giugno 2012

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

 

PESCARA – Proiezioni di film documentari italiani, incontri con registi e autori, discussioni su temi di attualità.
Questo il ricco programma dei quattro incontri a cadenza mensile di “Docudì, il giorno del cinema documentario”, la nuova iniziativa interamente dedicata al cinema documentario organizzata dall’ACMA – Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese – in collaborazione con la Feltrinelli.

 

 

 

Giovedi’ 28 giugno 2012 – “A casa non si torna” di Lara Rongoni e Giangiacomo De Stefano

Lunedi’ 28 maggio 2012 – “Oceano dentro” di Sergio Damiani e Juliane R. Biasi – 

Giovedi’ 26 aprile 2012 – “Hanna e Violka” di Rossella Piccinno – 

Venerdi’ 30 marzo 2012 – “Territorio” di Fabio Ciotti, Stefano Ianni e Cosimo Gabriele Scarano  – 


Docudì, il giorno del cinema documentario

Giovedì 28 giugno 2012  ore 18.00

quarto appuntamento

“A casa non si torna” Storie di Donne che svolgono lavori maschili

di Lara Rongoni e Giangiacomo De Stefano

Saranno presenti gli autori di “A casa non si torna” – Lara Rongoni e Giangiacomo De Stefano – e il regista Peter Ranalli.
Moderatrice dell’appuntamento sarà Lucia Zappacosta, responsabile Direzione Organizzativa e Comunicazione della galleria d’arte White Project.

trailer – Pagina Facebook https://www.facebook.com/events/378106312238783/

A casa non si torna

Regia: Lara Rongoni, Giangiacomo De Stefano
Anno di produzione: 2012
Durata: 60′
Tipologia: documentario
Genere: lavoro/sociale
Paese: Italia
Produzione: Sonne Film
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HD
Post Produzione: Color Correction: Walter Cavatoi
Formato di proiezione: colore
Titolo originale: A casa non si torna – Storie di donne che svolgono lavori maschili
Sinossi: “…i lavori “faticosi”, oggi, come nel passato sono considerati lavori preclusi alle donne…ah ah…ma cosa mi raccontate? Le donne li hanno sempre svolti questi lavori ma senza che nessuno li riconoscesse.” (Franca Rame)

Ci sono Lavori considerati maschili che le donne svolgono già da tempo. Lavori duri e massacranti che testimoniano la caparbietà e il coraggio di alcune donne che, nel silenzio generale, continuano a superare i limiti imposti da un malinteso senso comune.
Le protagoniste del documentario si fanno testimoni delle difficoltà che alcune lavoratrici sono costrette ad affrontare, ma anche dell’ orgoglio che hanno nel condurre il proprio lavoro e la propria esistenza.
Oltre alle vicende personali delle protagoniste, scandiscono la storia alcuni estratti dallo spettacolo Tutta casa, letto e chiesa nella parte chiamata “Il risveglio”, nel quale Franca Rame impersonifica in maniera ironica, un universo di sentimenti ed emozioni a lungo represse dalle donne degli anni settanta.
Inoltre, Franca Rame presta la sua voce in apertura e chiusura del documentario: su un’animazione, la voce dell’ attrice traccia una riflessione sul processo di emancipazione femminile dall’800 fino ad oggi.
Un mosaico di esperienze, di oggi e di ieri, che racconta le difficoltà del vivere quotidiano, in una società disegnata da uomini, ma che al contempo, porta alla luce la volontà di non arrendersi e di vivere la vita felicemente anche attraverso le difficoltà.


dal sito http://www.italiandoc.it/

Lara Rongoni, laureata al Dams Cinema, inizia la sua esperienza nel campo della produzione televisiva e cinematografica nel 2005 lavorando per diversi studi di produzione tra cui lo Studio Cinelevisivo Ginetto Campanini, VACA vari cervelli associati e il Centro La Palazzina; per questi svolge diverse mansioni dalla fase di produzione, alle riprese e montaggio. Fonda nel 2008 la società di produzione Macine Film Coop.rl per laquale si occupa della produzione esecutiva. Contemporaneamente collabora con altre società di produzione come direttore di produzione per documentari, fiction e si occupa della regia di diversi videoclip per emittenti televisive satelittari. Lavora anche come docente in Corsi sul Linguaggio cinematografico per le scuole superiori di 1° e 2° grado. E’ autrice insieme a Giangiacomo Stefano del documentario “Raunchgirl” finalista al Premio Solinas 2008 attualmente in fase di postproduzione.

Giangiacomo De Stefano
Documentarista dal 2000, anno in cui realizza la prima produzione video. Dal 2001 al 2003 lavora come montatore e aiuto regista, realizzando numerosi audiovisivi presso l’azienda Limina di Bologna. Dal 2004 al 2010, si è occupato di regia e montaggio, avviando un’intensa collaborazione con il Centro per la comunicazione e l’audiovisivo del Comune di Imola La Palazzina, presso il quale ha realizzato spot, videoclip, progettato corsi e laboratori nelle scuole. Negli anni ha realizzato video per istituzioni e corporate aziendali. Nel 2006 ha presentato il documentario “Nel lavoro di Sandra” sul rapporto tra transessualismo e mondo del lavoro. Nel 2008 cura la regia di “Con la maglia iridata”, documentario sui Mondiali di ciclismo del 1968. Attualmente in collaborazione con LaSarraz pictures, è in uscita il documentario “Raunch girl”, finalista al Premio Solinas 2008. Nel 2010 oltre ad aver fondato insieme a Lara Rongoni, la società Sonne film, ha diretto, con il contributo della Film commission Emilia–Romagna, il documentario “Andrea Costa”.Precedentemente nel 2009, con “Quando l’anarchia verrà”, è iniziata la collaborazione con la Rai per la realizzazione di documentari per il programma “La storia siamo noi”.


“A casa non si torna” è uno dei primi documentari crossmediali realizzati in Italia e il primo in assoluto realizzato da una casa di produzione emiliano romagnola.
Un progetto cross mediale, o docuweb, è un nuovo modo di intendere la visione di un film.
Ognuno potrà crearsi il proprio fil rouge narrativo e vedere il film come vuole, viaggiando liberamente e trasversalmente tra una clip e l’altra: attraverso la storie delle protagoniste o attraverso i temi principali, ossia lavoro, precarietà, essere madre e futuro; si potranno seguire anche gli altri elementi che compongono il film, come l’animazione che racconta più di cento anni di lotte per l’emancipazione femminile della donna o la sezione dedicata a Franca Rame, dove si trovano interviste, testi e tanto altro.


dal sito de “il Fatto Quotidiano  

 

consigliamo   scheda di   http://www.cinemaitaliano.info/acasanonsitorna
consigliamo   scheda di http://www.italiandoc.it/area/public/wid/DTZC/video.htm
sito della casa di produzione Sonnefilm  
sito Radiocinema  
Trailer

 versione cross-mediale: www.ilfattoquotidiano.it/a-casa-non-si-torna

Giangiacomo De Stefano: http://www.giangiacomodestefano.com

Locandina Docudì: https://www.webacma.it/2012/28_giugno/Manifesto_docudi_4.jpg

Pagina web Docudì: www.webacma.it/2012/docudi.htm

Pagina web: www.webacma.it/2012/docudi.htm

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/events/378106312238783/

Per iscriversi all’ACMA: www.webacma.it/iscrizioni.htm

Convenzioni ACMA: www.webacma.it/convenzioni.htm


Le foto sono prelevate dalla pagina Facebook di Sonne Film – 

 

Comunicato

data fonte articolo
mercoledì 27 giugno Il Centro A casa non si torna Chiude con De Stefano la rassegna “Docudi'”   (quotidiano)   (sito web)     /     Prima pagina   (quotidiano)  
mercoledì 27 giugno Leggimi “A casa non si torna”, la questione femminile in proiezione a Feltrinelli
mercoledì 27 giugno San Salvo in piazza ACMA: “A casa non si torna” documentario sul lavoro femminile
mercoledì 27 giugno Cinque w Docudi’, cinema documentario con il lavoro femminile di “A casa non si torna” webcompleta   websolo_html   unico_mht
martedì 26 giugno All news Abruzzo ‘A casa non si torna’ web documentario e lavoro femminile
martedì 26 giugno San Salvo in piazza ACMA; “A casa non si torna” Web documentario e lavoro femminile
martedì 26 giugno News on line “A casa non si torna” web documentario e lavoro femminile
martedì 26 giugno Abruzzo 24 ore Ultimo appuntamento rassegna Docudi:Web documentario e lavoro femminile
martedì 26 giugno Notizie di zona “A casa non si torna: storie di donne che svolgono lavori maschili” nell’ultimo appuntamento della rassegna Docu
martedì 26 giugno Giornale di Montesilvano “A casa non si torna” Web documentario e lavoro femminile
martedì 26 giugno Abruzzo independent Docuweb e lavoro femminile
martedì 26 giugno Abruzzo news 24 “A casa non si torna” Web documentario e lavoro femminile
lunedì 25 giugno Il Centro Docudi’ alla Feltrinelli
lunedì 25 giugno Il Primato A casa non si torna
sabato 23 giugno Il cittadino Docudì, ultimo appuntamento della stagione dedicato alle donne
giovedì 21 giugno L’opinionista Pescara: Docudi’, il giorno del cinema documentario
mercoledì 20 giugno Giulianova news Docudi’, il giorno del cinema documentario
martedì 19 giugno Giornale di Montesilvano Docudi-“A casa non si torna” Web documentario e lavoro femminile
martedì 19 giugno Eventi e sagre “A casa non si torna” Web documentario e lavoro femminile nell’ultimo appuntamento stagionale con la rassegna Docudi’
martedì 19 giugno Il giornale d’Abruzzo Rassegna ”Docudi’, il giorno del cinema documentario“
lunedì 18 giugno Cinema italiano “A Casa non si Torna” web documentario e lavoro femminile nell’ultimo appuntamento stagionale con Docudi’
lunedì 18 giugno Chieti scalo “A casa non si torna” Web documentario e lavoro femminile nell’ultimo appuntamento stagionale con la rassegna Docudi’
lunedì 18 giugno All news Abruzzo Docudì, il giorno del cinema documentario ‘A casa non si torna’ Web documentario e lavoro femminile nell’ultimo appuntamento stagionale con la rassegna Docudi
lunedì 18 giugno San Salvo in piazza ACMA: “A casa non si torna” Web documentario sul lavoro femminile
lunedì 18 giugno Abruzzo 24 ore Lavoro femminile protagonista a Docudì, il giorno del cinema documentario
sabato 16 giugno Hotlist A casa non si torna”
sabato 16 giugno Bacheca eventi A casa non si torna” Storie di Donne che svolgono lavori maschili
giovedì 07 giugno Sonne film news A casa non si torna” Proiezione a Pescara il 28 giugno presso la Feltrinelli a cura dell’ACMA

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Share This