Facebook

Sguardo Corto 15-12-2007

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

SGUARDO CORTO

I Corti vincitori della II.a Rassegna Cinematografica Frentana  

presso HUB  via Falcone Borsellino n° 34   (dietro Università – nuovo Tribunale)

085 455 4 999

ore 18.30

ingresso gratuito

La Proiezione
a causa delle cattive condizioni metereologiche è stata rimandata a Gennaio 2008

Locandina in .pdf – Logo in .jpg – Comunicato Stampa


 

SGUARDO CORTO

i Corti vincitori della II.a Rassegna Cinematografica Frentana  

L’ATTESA

Regia: GIULIO REALE

Menzione speciale al Premio Vittorio Albano per i Corti Siciliani 2005

GIULIO REALE nasce a Siracusa nel 1980.

Giovanissimo,dopo il diploma in maturità classica,si iscrive alla NUCT di Roma e si diploma al corso di regia e sceneggiatura nel 99/2000 con saggio il corto in pellicola “OTHELLO”,poi “miglior corto” della stessa scuola,e presente in vari altri festival (Taormina e Roma).Questo dopo la pubblicazione del suo libro romanzo-breve “MI BASSO” e dopo aver lavorato come assistente per le scene di massa del film “Malena” di Tornatore.Dal 2000 lavora assiduamente come aiuto-regista (documentario “I PONTI DI ROMA,TRA STORIA E LEGENDA”,”LA CASA DELL’ANGELO”) e regista (“Il riflesso di Ktulu”,”Mare”,”Il duello” ed il suo primo film-mediometraggio “A LELE: IL CASO SCIERI” sulla figura del noto parà siracusano ucciso e del relativo caso di “nonnismo”,premiato come miglior film al ROMA FILM FESTIVAL.


PUNTA CAVALLUCCIO

Regia: GIUSEPPE COSTANTINO

Con: ARMANDO PIZZUTI, MARTINA URSINI, CARLO D’ANGELO

Il protagonista ha un sogno: aprire un ristorante su un trabocco …

Il corto è stato  girato a Rocca S. Giovanni.

GIUSEPPE COSTANTINO nasce a Catanzaro nel 1983.

Laureatosi presso il DAMS di Cosenza, frequenta un corso di regia cinematografica presso l’ACT Multimedia di Cinecittà. E’ impegnato nella produzione di cortometraggi (Dopo… lavoro, girato nel 2006 a Roma e vincitore del Fondi Film Festival 2006). Lavora come assistente alla regia per il lungometraggio Ciso, di Dario e Marcello Baldi, girato in Trentino, e nel cortometraggio Confetti, regia di Nicola Guaglianone. Fa parte del direttivo dello staff della Rassegna cinematografica Frentana di Rocca San Giovanni.

Un protagonista d’eccezione per “Punta Cavalluccio” : Armando Pizzuti, noto al grande pubblico per aver interpretato il secchione “Santilli” in uno dei successi della passata stagione cinematografica, “Notte prima degli esami oggi” di Fausto Brizzi.

Il cortometraggio, diretto da Giuseppe Costantino è interamente girato sul trabocco “Punta Cavalluccio” di Orlandino Verì,:   E’ stato proiettato durante la serata finale della 2nda Rassegna cinematografica Frentana, il 4 agosto 2007. Il corto è frutto di un accordo con l’Accademia Italiana della Cucina, in particolare con la delegazione di Lanciano guidata da Francesco D’Ugo. Il progetto, curato da Mario Del Zoppo, prevede appunto la realizzazione di un breve film sul tema della gastronomia, il mare e i trabocchi.

Per Punta Cavalluccio, Costantino ha contato sulla collaborazione di Carmelo Assenza (direttore della fotografia e operatore) e Francesco Bravi (aiuto regia e fonico).


AMICI ALL’ITALIANA

Regia: NICOLA GUAGLIANONE

Con: ALESSANDRO HABER, FRANCESCO SCALI, FRANCESCA REGGIANI, BARBARA LIVI

Enzo è un ladruncolo di periferia. Durante un furtarello rimane incastrato nel portabagagli di una station wagon….

NICOLA GUAGLIANONE è nato a Roma

Frequenta un corso di sceneggiatura tenuto da Leo Benvenuti all’A.N.A.C. A Los Angeles segue un seminario di sceneggiatura e struttura narrativa tenuto da Syd Field.

“B-Movie” sceneggiatura cinematografica opzionata dalla Hera International Film di Gianfranco Piccioli.

“Lost in Perishing Hotel” assistente alla Regia di Julia Pierreport. Film girato interamente a Los Angeles, Prodotto da: Perishing Hotel Production.

“Bukowski viveva così” – Documentario con la fotografia di Sacha Sarchielli.

“Un anno a Primavera”  soggetto (autore unico) e sceneggiatura, prodotto dalla Ciao Ragazzi di Claudia Mori per RAI 2. Regia di Angelo Longoni. Messa in onda gennaio 2005 con Giorgio Pasotti e Nicoletta Romanoff.

Ha scritto il Cortometraggio “Il produttore” diretto da Gabriele Mainetti distribuito da ShortVillage. Interpreti: Luisa Ranieri, Luca Angeletti e Fulvio Pepe.

Soggetto e sceneggiatura del cortometraggio “Ultima Spiaggia” prodotto da Cinecittà Holding, Comune di Sabaudia, Enel e Lottomatica. Diretto da Gabriele Mainetti. Attori: Dino Abbrescia e Barbara Folchitto. Rientra nel progetto I CORTI DI SABAUDIA dal libro omonimo pubblicato da Baldini e Castoldi.

Regia e sceneggiatura del cortometraggio “Amici all’Italiana” con Alessandro Haber, Francesca Reggiani, Barbara Livi e Francesco Scali.


Ultimamente è impegnato nella fiction 7 vite, di cui è coautore della sceneggiatura, ed ha realizzato il cortometraggio Confetti, prodotto da DEGAfilm cinematografica e girato interamente in Abruzzo, a Rocca San Giovanni, con Barbara Livi e Adolfo Margiotta.


O MIRACOLO

Regia: GIANNI LEACCHE

Con: ERNESTO MAHIEUX, BIANCA SOLLAZZO, VALERIA ASCIONE, ANGELO GRIMALDI

GIANNI LEACCHE il regista romano ospite fisso della Rassegna cinematografica Frentana di Rocca San Giovanni, di nuovo sul set per dirigere il suo nuovo film nato proprio durante la manifestazione di agosto. «L’idea del film era nel cassetto da molti anni – confessa Leacche – ma proprio a Rocca San Giovanni, durante la Rassegna cinematografica Frentana di quest’estate, assieme a Massimo Bonetti, ospite anche lui a Rocca, abbiamo rispolverato il progetto ed eccoci al lavoro. Siamo legati da una grande amicizia, ed è sempre un piacere lavorare insieme a lui, così come con tutto il cast artistico e tecnico che collabora alle riprese».

“Pietralata” è un film che, attraverso la storia di un’amicizia, propone il delicato tema della crisi del cinema italiano. Tra le strade semideserte della Capitale, Giancarlo (Massimo Bonetti) ed Edoardo (Claudio Botosso), due attori, si rincontrano dopo diversi anni, entrambi determinati a realizzare il proprio sogno. Ma ai due basta poco per rendersi conto di quali limiti ed inefficienze esistano nel sistema cinematografico italiano. Il messaggio più serio e provocatorio del film è il rifiuto delle logiche del cinema attuale e il desiderio di volgere lo sguardo verso i giganti del passato, quei registi che tra gli anni ’50 e ’70 hanno raccontato in modo autonomo e completo la realtà del nostro paese.

Girato in bianco e nero, Leacche dirige un cast di tutto rispetto, un mix tra grandi attori di esperienza, come Claudio Botosso, Claudio Bigagli e il grande Sergio Fiorentini, e giovani leve, come l’attrice Carla Magda Capitanio, anch’essa ospite della RCF 2007. La colonna sonora è di Rolando Gabriele, che la scorsa estate ha allietato una serata della Rassegna con le sue musiche, interpretate assieme al figlio Matteo e allo stesso Leacche.

Si tratta di un periodo fitto di impegni per il regista romano, impegnato sia per la serie tv in onda su Rai Tre “La squadra”, le cui riprese partiranno presto, sia per alcuni progetti che stanno sviluppandosi proprio in Frentania: «E’ una terra che mi affascina molto e a cui ormai sono molto legato».


IL NANO PIU’ ALTO DEL MONDO

Regia: Francesco Amato 16’

Piccolo Tartan è un nano ed è l’attrazione del Circo Harem: ogni sera , durante il suo numero, è osannato dal pubblico. Ma tutto cambia quando all’improvviso un giorno comincia a crescere…

E’ girato in 35mm.

Francesco Amato nasce a Torino nel 1978.

Frequenta dal 1998 il DAMS di Bologna, a cui è attualmente iscritto. Nel 2000, dopo varie esperienze cinematografiche come fotografo di scena e aiuto regista, realizza il suo primo cortometraggio, Quanto ti voglio. Nel 2001 dirige il cortometraggio Figlio di penna, vincitore del Premio Jameson al Torino Film Festival, del Premio Fice al concorso Visioni Italiane di Bologna, e selezionato per l’edizione 2002 del Festival di Cannes nella sezione “La Semaine de la critique”. È assistente di produzione e capogruppo comparse per il film Il cuore altrove di Pupi Avati e aiuto regia nello spot Vis-Volontariato Internazionale per lo Sviluppo diretto da Luca Guadagnino. Nel 2003 realizza il documentario Questa è la mia terra, vincitore del Premio Eurac al Festival Borderlands di Bolzano. Attualmente frequenta il terzo anno del corso di Regia presso la Scuola Nazionale di Cinema dove ha realizzato un episodio del film documentario Ciao Alberto ed il cortometraggio Autoritratto, vincitore del Premio Shortvillage al Festival Corto in Bra e di Visioni Emiliano-Romagnole 2004.

Al termine degli studi il Centro Sperimentale, in collaborazione con Rai Cinema, ha prodotto il suo primo lungometraggio, Ma che ci faccio qui!, che ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica, ed è stato presentato in occasione della II Rassegna cinematografica Frentana a Rocca San Giovanni.

Il Nano Più Alto Del Mondo (2005)
Autoritratto (2004)
Sorelle (2002)
Figlio Di Penna (2001)


data articolo
giovedì 13 dicembre 2007 www.abruzzowebtv.it/index.php?content=archivio_news&polli=archivio_news
giovedì 13 dicembre 2007 www.ilgiornaledellafrentania.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1503&Itemid=2
martedì 11 dicembre www.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/48654.html
lunedì 10 novembre 2007 www.regione.abruzzo.it/xcultura/index.asp=sequence&msv=evento405&tom=405
mercoledì 7 novembre 2007 http://abruzzoblog.blogspot.com:80/2007/12/sguardo-corto-allhub-di-pescara.html
mercoledì 7 novembre 2007 www.comunicati.net/comunicati/arte/cinema/48493.html

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Share This