Facebook

Na sciurnata longa

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

Premio speciale Giuria A. C. M. A.
Anche quest’anno una Giuria, formata dai soci dell’Associazione A.C.M.A., premieranno il miglior Cortometraggio tra quelli che verranno proiettati nel corso di UNIMOVIE 9 – moving image container (mostra e festival internazionale del video e del cortometraggio).
Tutti i soci A.C.M.A. che interverranno alle proiezioni di Unimovie 9 entreranno a far parte della giuria A.C.M.A. e potranno votare per l’assegnazione del PREMIO SPECIALE GIURIA A.C.M.A.
realizzato grazie alla collaborazione di

Cartolibreria Costantini
Corso Vittorio Emanuele II° n° 146 – Pescara
(  085. 42. 11. 434
La Giuria A.C.M.A. tra gli autori italiani partecipanti al “Concorso nazionale di cortometraggi” ha decretato quale vincitore
“NA’ SCIURNATA LONGA” di Anna BIANCO
scritto, prodotto, diretto da Anna Bianco
una produzione BLU video
direttore della fotografia Anna Bianco
musiche Antonio Della Marina
montaggio Anna Bianco, Marco Zaccaria
con Giuseppina Mustich

Sinossi: A Giuseppina le giornate sembrano interminabili. La donna vive  da sola nel suo appartamento, con le sue consuetudini, le faccende quotidiane che l’età rende giorno dopo giorno sempre più faticose, gli squarci di vita che si scorgono dalla finestra. A questa esistenza povera di avvenimenti Giuseppina contrappone la vivacità e la ricchezza del suo mondo interiore.

La motivazione espressa per l’assegnazione è: “per aver reso in modo realistico ed efficace, quasi in stile documentaristico, la quotidianità di un’anziana  donna, fatta soprattutto di ricordi e solitudine.

Il premio, consistente in una targa ed un presente gentilmente offerto della Cartolibreria Costantini di Pescara, è stato consegnato sabato 15 ottobre nel corso della serata conclusiva dal Vice Presidente dell’ACMA Dott. Massimo FACECCHIA
Leggi il Comunicato stampa

 

Scheda tecnica
NA’ SCIURNATA LONGA (Una giornata lunga)


Scheda tecnica


Sinossi

[ITA] A Giuseppina le giornate sembrano interminabili. La donna vive da sola nel suo appartamento, con le sue consuetudini, le faccende quotidiane che l’età rende giorno dopo giorno sempre più faticose, gli squarci di vita che si scorgono dalla finestra. A questa esistenza povera di avvenimenti Giuseppina contrappone la vivacità e la ricchezza del suo mondo interiore.

[ENG] Giuseppina feels that her days never end. She lives alone in her flat with her habits, her daily tasks that her age makes longer and more fatiguing with every day that goes by, and the glimpses of life seen through the window. Against this existence, with its so few happenings, Giuseppina has her liveliness and the wealth of her interior world.


Biofilmografia del regista

Anna Bianco ha realizzato documentari, programmi televisivi, opere di videoarte.
Na’ sciurnata longa è il suo terzo cortometraggio come sceneggiatrice ed il primo come regista.
Regia: Jilted generation, (1998), videoart, in concorso: Videodonna Festival 1999 ed Enzimi 1999; Capolavori ritrovati, (1999 documentario; Deaodissea, (2000) documentario, Bologna 2000 capitale della Cultura europea; BUS N. 9, (2002) documentario; Mad about me, (2003) videoart, in competition: Asolo Art Film Festival 2003; Alternative Film Festival  2003; Videoformes Prix de la Création Vidéo 2004 Clermont-Ferrand; Superfici sensibili 01_ Beauty, 2004, videoart, produzione Curvatura10

Sceneggiatura:  Stop al caos, 2000, corto; La prima volta, 2003, corto, prodotto da G. Girardello, regia Marco Zaccaria; Nà sciurnata longa, 2004, corto.


Partecipazione Festival

Bio-filmografia: http://www.annabianco.it

e-mail: annabianco@iol.it     –     info@annabianco.it

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Share This