Associazione

Cinematografica


Multimediale

Abruzzese

Una grande associazione multimediale per l'area metropolitana abruzzese


 

comunicato stampa


Pescara, giovedì 22 febbraio 2001


. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese)

 

ACMA Una grande associazione cinematografica per l'area metropolitana abruzzese

 

Nasce a Pescara l'ACMA una grande associazione cinematografica per l'area metropolitana abruzzese

Gli scopi:

L'ACMA collabora con l'ISTITUTO MULTIMEDIALE SCRITTURA E IMMAGINE per la realizzazione dei CORSI DI CULTURA E FORMAZIONE CINEMATOGRAFICA E TELEVISIVA - ANNO 2001

I Corsi, avviati con
COMITATO DI CONSULENZA:

Suso Cecchi d’Amico - Fernaldo Di Giammatteo - Wilma Labate - Mario Monicelli - Giuliano Montaldo - Giuseppe Piccioni - Giuseppe Pinori - Claudio Speranza - Luca Verdone - Luciano Vincenzoni
saranno svolti nell'anno 2001.

Il programma didattico prevede seminari intensivi della durata di circa 30 ore che si effettueranno nell’arco di due settimane.

I seminari verteranno sui seguenti argomenti:

Le lezioni teoriche saranno supportate da proiezioni e dimostrazioni e seguite dalla realizzazione di prove pratiche.
L’istituto dispone di telecamera digitale, videoregistratore analogico e digitale, luci, microfoni, editing digitale.
Gli iscritti ai corsi hanno la possibilità di visionare, secondo orari e condizioni stabilite dalla direzione i film, i volumi e le riviste della mediateca dell’Istituto Scrittura e Immagine.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato.

Il costo del singolo corso è di L.200.000 per un minimo di 50 iscritti.

Ad un numero maggiore di iscritti corrisponde una riduzione della quota.

I corsi si svolgeranno a partire da marzo 2001.

Il primo seminario "propedeutico", dedicato alla analisi e critica del cinema, tenuto dallo storico e critico cinematografico Fernaldo Di Giammatteo, è gratuito e aperto agli iscritti ad almeno due dei successivi corsi.

Il termine per la preiscrizione ai corsi è fissato per il 23 marzo 2001.

Per informazioni:

Istituto Multimediale Scrittura e Immagine

www.scritturaeimmagine.it

tel. 085/4517898-2058323

e-mail: scrittura e immagine@webzone.it

 

--------------------------------------------------------------------------

Programma dettagliato dei Corsi

--------------------------------------------------------------------------

 

ISTITUTO MULTIMEDIALE SCRITTURA E IMMAGINE

CORSI DI CULTURA E FORMAZIONE CINEMATOGRAFICA E TELEVISIVA - ANNO 2001

con la collaborazione dell’A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese)

 

ANALISI E CRITICA CINEMATOGRAFICA
Docente: Fernaldo Di Giammatteo

Date del corso: 27-28-29 marzo, 3-4-5 aprile 2001

Come si guarda, come si giudica, come si ricorda un film. Questo è il tema delle lezioni che affronteranno i generi, gli autori e lo spettacolo. Si comincerà analizzando i film a grande spettacolo (Via col vento, Apocalypse Now e Titanic). Si passerà alla analisi dei generi: il giallo (Il mistero del falco e La finestra sul cortile), la fantascienza e l’horror (Alien, Blade Runner, Matrix), il western (Mezzogiorno di fuoco, Il cavaliere della valle solitaria, Ombre rosse), la commedia (L’eterna illusione, A qualcuno piace caldo, Una commedia sexy in una notte di mezza estate).

Gli autori saranno divisi in due categorie: quelli classici, come Orson Welles, John Ford, Roberto Rossellini, Billy Wilder, Ingmar Bergman, Robert Bresson; quelli moderni, che si sono affermati dopo o insieme alla rottura della nouvelle vague: Jean Luc Godard, Michelangelo Antonioni, Federico Fellini, Stanley Kubrick, Quentin Tarantino, David Cronenberg.


REGIA E PRATICA DEL LINGUAGGIO AUDIOVISIVO

Docente: Luca Verdone

Date del corso: 23-24-26-27 aprile, 3-4-5 maggio 2001

 

Il corso fornirà nozioni sulla teoria e la pratica del linguaggio audiovisivo; le differenze tra tecniche cinematografiche e televisive; l’uso della tecnologia applicata alle immagini; il linguaggio cinematografico e quello televisivo; la grammatica cinematografica e televisiva; le tecniche del documentario e del film breve; il tempo e lo spazio; i sopralluoghi; la preparazione delle scene per il cinema e per la televisione; la scenografia reale e virtuale; lo sviluppo di una trasmissione televisiva; le fasi di realizzazione di un film, una fiction, un documentario, un cortometraggio; la produzione e la post-produzione.

La prova pratica consisterà nella realizzazione di un cortometraggio o documentario.


SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA E TELEVISIVA
Il corso fornirà gli strumenti di base e le tecniche per la costruzione di una sceneggiatura cinematografica e televisiva. Stadi del processo creativo. I modi della sceneggiatura. Le forme della sceneggiatura.

Concepimento dell’idea e stesura del soggetto, fasi intermedie della scaletta e del trattamento, fase finale di elaborazione del testo scritto di un film. Indicazioni relative ad ogni scena (spazio e tempo) e necessarie alle riprese, l’azione degli attori, i rumori, le battute del dialogo e gli interventi della musica.

Accanto alle specifiche regole di scrittura e agli esempi pratici verranno esposti con chiarezza gli indispensabili contributi teorici, spaziando tra i più disparati generi cinematografici e attraverso epoche diverse. Saranno prese in considerazione le forme narrative classiche e moderne, la riscrittura di testi letterari, la trasposizione, l’adattamento.

La prova pratica consisterà nella stesura di una sceneggiatura per un breve film narrativo.


REGIA
Il corso approfondirà i seguenti argomenti: Approccio teorico sulla storia e il linguaggio cinematografico e televisivo. Analisi della struttura narrativa del film. Il linguaggio cinematografico, la comunicazione, i contenuti. Estetica del cinema. Raccontare con le immagini. Esame e "spoglio"di un soggetto, di una sceneggiatura e di uno story-board. Scelta degli ambienti, allestimento scenico, direzione degli attori, approvazione della musica. Predisposizione del set. Uso delle luci. Utilizzazione del linguaggio cinematografico per posizionare la m.d.p. Come muovere la macchina da presa. Riprese fisse, riprese in movimento. Interni/esterni. Scelta dell’angolazione (angolazione e sguardi; angolazione, tempo e spazio; angolazione e sua funzione espressiva), della distanza, del movimento, la durata. Utilizzo della telecamera digitale.

Prova pratica: realizzazione collettiva delle riprese di un filmato sotto la guida del docente.


FOTOGRAFIA E RIPRESA CINEMATOGRAFICA E TELEVISIVA
Il corso fornirà tutte le indicazioni necessarie per la messa a punto della fotografia e ripresa cinematografica e televisiva. Gli argomenti che verranno affrontati riguardano le seguenti operazioni: disposizione e controllo delle condizioni di illuminazione di un set cinematografico e televisivo sia nelle riprese in interni che in esterno; vari tipi di luce (diretta, riverberata, luce dall’alto, dal basso, controluce), i filtri, la macchina da presa; preparazione degli schizzi per la collocazione delle lampade; controllo ed effettuazione della giusta esposizione alla luce; interpretazione della sceneggiatura; effettuazione di riprese con macchina a mano e disposta su mezzi tecnici a disposizione (cavalletto, dolly...); le inquadrature (la ricerca del fuoco, la profondità di campo, i primi piani).

Come prova pratica l’allievo eseguirà la direzione della fotografia e le riprese di un breve filmato.


MONTAGGIO E POST PRODUZIONE
Il corso avrà come fine la manipolazione delle immagini per la creazione di un prodotto audiovisivo. Partendo dalla storia del montaggio nella evoluzione del linguaggio cinematografico si affronterà l’argomento attraverso le seguenti fasi: approccio teorico alle varie fasi del montaggio; scelta delle scene; natura e ritmo del film; analisi del "tracciato dell’occhio"; continuità tridimensionale dello spazio; studio del tempo nel film; definizione dei punti di stacco; analisi degli effetti sullo spettatore; il montaggio alternato o incrociato, il montaggio per analogia, il montaggio parallelo, il montaggio per antitesi, il montaggio interno; tecniche di montaggio per il film, per lo spettacolo televisivo, per la pubblicità; montaggio analogico, montaggio digitale; accesso diretto, accesso lineare alle immagini; la post produzione, il doppiaggio, realizzazione degli effetti ottici e sonori, la colonna sonora.



indietro

torna a

comunicati stampa

 

 

dal 2008_12_02