Facebook

Giovedì 20 dicembre 2018 presentazione del libro “il testamento di Don Liborio”

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

A Pescara la presentazione del libro “il testamento di Don Liborio”

 

Immagine per News sito web per la presentazione del libro “il testamento di Don Liborio” 20 dicembre 2018 PescaraL’assessorato alla cultura del comune di Pescara e Morfeo editore
– con l’Associazione A.C.M.A quale media sponsor –
organizzano a Pescara
giovedì 20 dicembre, alle ore 17,00
presso il Circolo Aternino in piazza Garibaldi, 51,
la presentazione del libro “Il testamento di Don Liborio” di Umberto Rey.
Sarà presente l’autore.

 

Lo scrittore e regista Umberto Rey, nel suo libro “Il testamento di Don Liborio”, un romanzo storico in cui l’autore, tra fiction e ricostruzione storiografica, prova a far luce su quelle dinamiche che stanno dietro l’Unità d’Italia che vengono trascurate nei manuali.

Il romanzo, edito da Morfeo Edizioni, spazia tra il genere storico e quello del mistero, con lo scopo di far luce su ciò che è realmente accaduto in momenti precisi della storia d’Italia, per chiarire una volta per tutte chi siamo, da dove veniamo e chi sono i nostri veri padri.
Il libro è la narrazione – liberamente interpretata dall’autore – di alcune pagine oscure, cocenti e controverse della storia che ha determinato l’Unità d’Italia.

In particolare spicca la figura del Barone Don Liborio Romano, qui definito “Padre d’Italia” che avrebbe voluto sepolto per oltre 150 anni il proprio Testamento con i segreti, nascosti retroscena delle vicende accadute in Italia nel 1860 e che lo videro interprete determinante di decisioni strategiche che, nel racconto, andrebbero a stravolgere le verità storiche scritte come sempre dai vincitori.
Lo sforzo indagativo dei tre protagonisti del romanzo tenta, in maniera ardua, di dare una risposta a quell’enorme enigma dell’Unita d’Italia che è stata così determinante per il destino delle popolazioni meridionali, non solo dell’epoca, ma anche delle generazioni successive.

L’autore, in particolare, si impegna a riconoscere Liborio Romano come un padre di quest’Italia, dandogli la giusta importanza.
Si vuol far emergere, inoltre, attraverso la narrazione, che l’unica leva che muove i comportamenti degli uomini che contano è il potere, economico o politico, che in politica non esiste lealtà, e che coerenza, fedeltà e sincerità non sono affatto sue prerogative.
Secondo Umberto Rey, la conoscenza è doverosa e necessaria affinché un popolo possa edificare una coscienza collettiva e possa sviluppare la consapevolezza d’esser uno Stato anche quando, oramai, non si ha più la possibilità di cambiare il decorso della Storia.

“La Storia che studiamo sui libri di scuola talvolta non corrisponde esattamente alla realtà dei fatti, perché, si sa, questa viene filtrata e manipolata più o meno pesantemente dai vincitori con scopi politici ed ideologici – ha dichiarato l’autore Umberto Rey – e accade così che anche il Risorgimento, un passaggio decisivo del nostro passato, presenti numerose inesattezze e punti oscuri, nei quali si celano segreti che, a volte per convenienza e a volte addirittura per imbarazzo, sono stati tenuti nascosti nel corso degli anni.

Ingresso libero.


Evento FB   goo.gl/GAanCw

INFO     Evento su Facebook

Il testamento di Don Liborio: Intervista a Umberto Rey   https://youtu.be/r6GAH_3IgkM

TRAILER film tratto dal romanzo “Il testamento di Don Liborio”   https://youtu.be/l4Ct4svpNAA

Album Foto su Fb https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10157032600384461&type=1&l=95e1a4e42d

 

Dal libro è stata tratta un’opera teatrale e anche un film: “Tramonto a mezzogiorno” che verrà presentato in Anteprima regionale giovedì 24 gennaio 2019 alle ore 20.30 presso il cinema teatro Massimo di Pescara.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Share This