Facebook

LET’S GO di Antonietta De Lillo. Pescara 10.05.2018

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

Logo rassegna il giovedì DOCUDI'Ultimo appuntamento con la rassegna
”il giovedì… DOCUDÌ” cinema documentario al museo Colonna

Anteprima regionale
Giovedì 10 maggio 2018 alle ore 18.00
proiezione del film “LET’S GO” di Antonietta De Lillo
Museo d’arte moderna Vittoria Colonna, via Gramsci, Pescara

Sarà presente l’autore – protagonista: Luca Musella

INGRESSO LIBERO

scheda film          scheda De Lillo          Note di regia          Articolo uno          Articolo due

Trailer 1     Trailer 2 con commento autore
Biografia e Filmografia
regista
Pagina Facebook ufficiale Let’s Go          News su sito webacma.it  goo.gl/tamGDC          Evento su Fb goo.gl/Dbfmcu
Press Kit     Comunicato Stampa
Articoli:  Cinematografo.it     Panorama     Paola Casella su MyMovies.it     Paolo D’Agostini su La Repubblica
Angela Prudenzi su Cinematografo.it     Tiziana Morganti su Movieplayer.it
Video:  regista intervistata da Paolo Virzì      Intervista a Antonietta De Lillo


Siamo così giunti all’ultimo appuntamento della rassegna “il giovedì… DOCUDI'” cinema documentario al museo Colonna organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara e dall’associazione A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese), in collaborazione con il Festival del documentario d’Abruzzo – Premio internazionale Emilio Lopez.

La Rassegna, iniziata nel dicembre 2017 ha avuto dieci appuntamenti e si è tenuta a Pescara presso il Museo d’arte moderna Vittoria Colonna.
I documentari sono stati selezionati tenendo conto non solo del tema affrontato ma anche delle loro caratteristiche strettamente cinematografiche.
Si è cercato di scegliere opere di qualità, rivolgendo un’attenzione particolare di volta in volta alle tematiche diverse che spaziano dall’arte al sociale, dalle problematiche ambientali alla multicultura, al documentario d’inchiesta.
Tutte le proiezioni sono state introdotte dall’Associazione A.C.M.A. e al termine si è sempre tenuto un Dibattito con la presenza di esperti e dei registi e autori delle opere. Tutte le proiezioni sono state gratuite.


Abbiamo, cronologicamente, affrontato
28 dicembre 2017 i temi del rapporto tra Arte e città di Pescara (ELEGIA PER LA VITA di Germano Scurti);
11 gennaio 2018 le problematiche ambientali (CENT’ANNI DI VELENI di Walter Nanni);
25 gennaio 2018 per “il giorno della memoria” la storia di Anna Frank con una ricerca sulla figura del padre (Anteprima per l’Abruzzo OTTO FRANK, PADRE DI ANNA di David de Jongh);
8 febbraio 2018 abbiamo “raccontato” l’ambiguità – a volte – della nostra vita relazionale (Anteprima per l’Abruzzo AL DI LA’ DELL’UNO-BEYOND THE ONE di Anna Marziano);
22 febbraio 2018 visto le problematiche legate alla sicurezza in un aeroporto internazionale (IL CASTELLO di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti);
8 marzo 2018 per la giornata internazionale della donna abbiamo conosciuto “un altro Pakistan” con tutte le problematiche del Paese (LOOKING FOR FLOWERS IN ISLAMABAD di Nicola Lucini e Simona Seravesi);
22 marzo 2018 attraverso “lo sguardo” di un aquilano abbiamo seguito un diario cinematografico che da L’Aquila, 2009, arriva a Amatrice e Arquata del Tronto (APPENNINO di Emiliano Dante);
5 aprile 2018
abbiamo poi conosciuto campioni dello sport, ma soprattutto nella vita, che subiscono pregiudizi e stereotipi legati alla loro disabilità (Anteprima per l’Abruzzo IL RUMORE DELLA VITTORIA di Ilaria Galbusera e Antonino Guzzardi);
19 aprile 2018 documentato lo sfruttamento in cui versano i membri della comunità Sikh dell’Agro Pontino alle prese con il caporalato (Anteprima per l’Abruzzo THE HARVEST – IL RACCOLTO di Andrea Paco Mariani)
10 maggio 2018 in chiusura della rassegna, la storia di un esodato, professionalmente ed emotivamente (Anteprima per l’Abruzzo LET’S GO di di Antonietta De Lillo).


Let’s go è la storia di un esodato, professionalmente ed emotivamente: Luca Musella, fotografo, operatore, scrittore, oggi ha perso tutto. O forse no. Il protagonista ripercorre la propria vita in un testo-lettera da lui scritto e in un viaggio reale e ideale attraverso l’Italia, da Napoli, sua città natale, a Milano, il luogo della sua nuova esistenza. Insieme alle persone che popolano il suo mondo, Luca Musella diventa portavoce di una condizione universale, specchio del nostro Paese nell’era della crisi

Un punto di vista personale su come la crisi economica ha cambiato radicalmente la vita di molti. Un investimento sbagliato, la fine del matrimonio e la perdita del lavoro hanno stravolto la vita di Luca Musella che, da fotografo e scrittore si è ritrovato ai margini, inventandosi una nuova esistenza nella periferia milanese. Una storia raccontata nel doc “Let’s go” di Antonietta De Lillo

“Il ritratto di un essere umano allo sbando in un’opera di documentazione su questa Italia contemporanea.” Mymovies.it
“L’ottima cronaca di una commedia umana.” Corriere della Sera
“Una riflessione che non smarrisce dignità, consapevolezza e prospettiva, talora toccante.” La Repubblica
“Un illuminante ritratto di Vita, che parte dal singolare per raccontare una generazione, quella degli esodati dall’esistenza 2.0.” Il Fatto Quotidiano

 

Antonietta De Lillo
Nasce a Napoli il 6 marzo 1960. Consegue la laurea in Spettacolo al D.A.M.S. di Bologna. Lavora come giornalista pubblicista e fotografa per importanti quotidiani e settimanali. Poi si trasferisce a Roma dove presta la sua attività in qualità di assistente operatore in produzioni televisive e cinematografiche.
Nel 1985 dirige il suo primo lungometraggio, Una casa in bilico, vincitore del Nastro d’ Argento quale migliore opera prima; nel 1990 è al suo secondo film, Matilda, entrambi realizzati insieme a Giorgio Magliulo.
Tra il 1992 e il 1999 firma numerosi documentari e video ritratti, tra i quali: Angelo Novi fotografo di scena, La notte americana del dr. Lucio Fulci, Ogni sedia ha il suo rumore, Promessi Sposi selezionati e premiati in diversi festival internazionali.
Nel 1995 dirige Racconti di Vittoria (Premio Fedic e del Sindacato Critici Cinematografici alla 52° Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia), nel 1997 Maruzzella, episodio del film collettivo I Vesuviani e, nel 2001, Non è giusto, presentato al 54° Festival del Cinema di Locarno. Ultimo lungometraggio diretto è Il Resto di Niente, evento speciale alla Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia 2004, film che ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi, tra cui tre David di Donatello e cinque candidature ai Nastri d’Argento. Con marechiarofilm, società di produzione e distribuzione da lei fondata, prosegue idealmente l’esperienza maturata prima con la Angio Film e poi con Megaris (insieme allo stesso Magliulo, Giogiò Franchini e Paola Capodanno). Nel 2011 realizza con marechiarofilm il film partecipato in Italia, Il pranzo di Natale, in qualità di ideatore e curatore del progetto, sperimentando i valori di una nuova piattaforma produttiva in grado di miscelare linguaggi diversi, riunendo immagini amatoriali e video realizzati da professionisti. Nel 2013 realizza il film documentario La pazza della porta accanto, prodotto da marechiarofilm in collaborazione con Rai Cinema e presentato al 31° Torino Film Festival – sezione E Intanto in Italia.
Nel 2014 realizza il film documentario Let’s Go presentato al 32° Torino Film Festival. Nel 2015 presenta al 33° Torino Film Festival il secondo film partecipato Oggi insieme domani anche, in occasione del quale le viene assegnato il Nastro D’argento speciale 2016 per il suo percorso nel cinema del reale. Nel 2017 realizza il suo primo ritratto fantasy, Il signor Rotpeter, presentato al 74° Festival di Venezia. Attualmente è impegnata nella preparazione del film Morta di Soap dal libro omonimo di Adele Pandolfi

#ACMA #Docudì #AbruzzoDocFest #AssociazioneACMA #LetsGo #AntoniettaDeLillo

Locandina film cent'anni di veleni di Walter Nanni proiezione a Pescara 11 gennaio 2018

  

 

 

 

 

 

Locandina film LOOKING FOR FLOWERS IN ISLAMABAD Rassegna Docudì a cura dell'AC

APPENNINO di Emiliano Dante. Pescara

Il rumore della vittoria di Ilaria Galbusera, Antonino GuzzardiLocandina "The Harvest - Il raccolto"

Locandina "Let's Go"

 

 

 

 

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Share This