Facebook

Festival di Corti e Documentari d’Abruzzo 2008

By in Festival del Documentario | 0 comments

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

FESTIVAL DEL DOCUMENTARIO D’ABRUZZO 2008 – 2a edizione

Maggio 2008

Mercoledì 14 dalle ore 17.00

Giovedì 15 dalle ore 17.00

Venerdì 16 dalle ore 17.00

Sabato 17 dalle ore 20.30

Catalogo edizione 2008

 


Cinema Teatro Massimo di Pescara (Sala 4)

Ingresso libero

Associazione A.C.M.A.

 

Associazione Il Sorriso

Il documentario rappresenta quella parte del cinema che trova nell’analisi e nella lettura della realtà il senso primo dell’esistenza; nella sua semplice complessità si pone come racconto/ testimonianza delle forze che animano le culture del mondo contemporaneo, come mezzo di riflessione e di approfondimento della realtà.

Il documentarista Marco Bertozzi nel suo libro sul documentario italiano parla di “idea documentaria”, come “un campo aperto che si può attraversare con poetiche, stili, temi, prospettive differenti… che tratteggia forme che vanno dal cinegiornale al diario intimo, dal film saggio a un cinema che ibrida realtà e finzione”

Il documentario non è infatti riconducibile al solo cinema di denuncia, ma costituisce a sua volta un universo composito, una costellazione all’interno della quale si incontrano anche narrazioni e slanci lirici, indagini dal taglio sociale, sperimentazioni visive.


Il nostro intento principale era  far conoscere la produzione documentaristica  di autori  abruzzesi, offrendo nel contempo   l’occasione a giovani  film -maker e cineasti di misurarsi con questo tipo di cinema attraverso la realizzazione di opere capaci di documentare, indagare, interpretare quei momenti significativi della vita sociale e culturale  di una regione.

Con grande entusiasmo, e anche un po’ di sorpresa, abbiamo accolto la risposta positiva a questa prima edizione con opere di grande interesse e di ottima qualità.

Da qualche anno custodivamo questo progetto nel cassetto ma non ci era mai stato possibile realizzarlo.

Oggi grazie alla collaborazione dell’Associazione”Il Sorriso”  ha visto la luce questo primo festival e il Premio Emilio Lopez.


Emilio LOPEZ è nato a Roma il 23 agosto 1945 ed è scomparso nell’Aprile 2006.

Ha lavorato come montatore di numerosi documentari tra i quali:

12 Documentari “Yes Australia” – regia Gianfranco Bernabei
“Il respiro della valle” – regia Roberto Serrai ed i documentari “ Le fiabe del legno e della pietra” – regia Alfredo Franco

Per  RAI UNO, con la regia di Gianfranco Bernabei:

Documentari della serie “Capitan Cook” e documentari della serie “Acquario fantastico”

Per la TV Svizzera Italiana

Documentari della serie “Mar rosso” con Enzo Maiorca e 12 puntate della serie “Quinto Continente” di Gianfranco Bernabei; documentario “Storia del Cinema Italiano” di Carlo Lizzani

Ha realizzato alcuni documentari tra i quali:

“La Foresta Sacra” realizzato da Adriano Mazzi con la regia di Alfredo Franco ed Emilio Lopez, 2000; “Lungo il corso del Pescara”, 2005; “Dalla Maiella all’Adriatico”, 2005 e “Le sorgenti del Pescara”, 2005.


Programma

Mercoledì 14 maggio – Concorso 1a parte

CORTOMETRAGGI

ore 17.00

ROSSO LAGO di Giovanni Tatarelli, 17′, 2007
DAL FONDO DELLA LUCE di Giovanni Tatarelli, 15′, 2007
DAN FANTE: AN AMERICAN WRITER di Flavio Sciolè, 15’20”, 2002
TRANSUMANTE di Donatello Conti e Silvia Negrato, 24’50’’, 2007
VELEGGIANDO IN ABRUZZO di Luigi Di Carlo, 22’, 2007
MACCHIA MADRE di Simona Marziani, 19’43’’, 2007
SANTO STEFANO DI SESSANIO – LA MEMORIA RITROVATA di Laura Aprati, 19’18’’, 2006


ore 20.30

DELL’ARIA, DELLA TERRA, DELL’ACQUA di Antonio Lucifero, 20’, 2006
VINCENZO PIOVANO. INTAGLIATORE E SCULTORE di Antonio Lucifero, 10’, 2002 –
FIORI, POLVERE E BRAVA GENTE di Simone del Grosso, 25’, 2007
L’OCCHIO E’ PIU’ GRANDE DELLA PANCIA di Fabrizio De Bartolomei, 26’, 2007
GER TO GER: DALLA CITTA’ ALLA STEPPA di Fabrizio De Bartolomei, 26’, 2006
L’ORMA DELL’ORSO di Vincenzo Lomurno, 8′, 2008

MEDIO-LUNGOMETRAGGI


ore 22.30

IL PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA di Jost Geppert, 32’, 2003
IL RESTO DI UNA STORIA di Antonio Prata, 35’, 2008
UOMINI DI PIETRA di Enzo F. Testa, 31’, 2008
VIAGGIO IN ABRUZZO, TRA PASSATO E FUTURO di Laura Vitali, 30’, 2008


Giovedì 15 maggio Concorso 2aparte

MEDIO-LUNGOMETRAGGI

ore 17.00

IL DIAVOLO INVENTO’ LA VANGA di Gianni Di Claudio, 50’, 1977- 2007
LE CHIAVI PER IL PARADISO di Caterina Carone, 50’, 2007
ODORE D’INCHIOSTRO di Haydir Majeed, 46’, 2007

ore 20.30

8744 di Alessandro Di Gregorio, 55’, 2006
TACCONE FUGA IN SALITA di César Meneghetti ed Elisabetta Pandimiglio, 32′, 2007
MALA TEMPORA CURRUNT. PIETRO E GLI EREMI ABRUZZESI di Stefano Amadio, 30’, 2007

ore 22.30

IN GIRUM IMUS NOCTE di Emiliano Alleva, 53’ 2005
GRAN SASSO: LA MONTAGNA CHE VISSE DUE VOLTE di Francesco Petretti, 30’, 2000
PECORE NERE di Luca Merloni, 34′, 2008


Venerdì 16 maggio In concorso

MEDIO-LUNGOMETRAGGI

ore 17.00

LIVING IN A PERFECT WORLD (UN MONDO PERFETTO) di Diego D’Innocenzo e Marco Leopardi, 70’, 2007
MAJA LA DEA DI PIETRA di Gerdiglio Angeloni, 30’, 2003
UN PICCOLO SPETTACOLO di Pier Paolo Giarolo e Alice Rohrwacher, 65’, 2006


Fuori concorso

ore 20.30

Sguardi d’Autore
vuole essere una rassegna di documentari di qualità di autori italiani, nel nostro paese ancora esclusi dai circuiti commerciali, che affrontano questioni legate all’attualità, riflessioni sulla cultura e sulla storia della società. Si vuole offrire quindi un’occasione per ragionare sulla contemporaneità attraverso gli argomenti trattati, anche per fare il punto della situazione rispetto alla “posizione” del documentario all’interno di tutto ciò che viene prodotto a livello cinematografico.
Anteprima regionale

IL TEATRO E IL PROFESSORE di Paolo Pisanelli, 64’, Italia 2007 – Incontro con il regista

a seguire

Visti da vicino
si occupa del cinema europeo d’autore. Vuole essere un’occasione in più per affrontare realtà europee nate, come nel caso del documentario che presentiamo, dall’incrocio di esperienze e retaggi diversi e nel contempo “avvicinare” il pubblico italiano al patrimonio documentaristico dell’Europa.
Anteprima regionale

SREBRENICA DIECI ANNI DOPO di Felix Korfmann – Jakob Preuss, 59′, Bosnia – Germania, 2005

Sabato 17 maggio Serata finale

ore 20.30

LE SORGENTI DEL PESCARA di Emilio Lopez, 12’45’’, 2005
a seguire

Anteprima regionale
IL SENSO DEGLI ALTRI di Marco Bertozzi, 58′, Italia, 2007
Incontro con il regista

PROCLAMAZIONE DEI DOCUMENTARI VINCITORI

ed assegnazione del Premio Emilio Lopez per la carriera

Lungometraggio vincitore
Cortometraggio vincitore


Nel corso del Festival è stato proiettato, Fuori Concorso, “Il ritorno di Attila – centro oli Ortona” del regista Antonello Tiracchia.

Il regista Antonello Tiracchia ha anche realizzato “Viaggio a Falconara” in viaggio da Ortona a Falconara per conoscere il mercato immobiliare e turistico in una città del petrolio”.


Si è conclusa sabato 17 maggio la seconda edizione
del Festival del Documentario d’Abruzzo – Premio Emilio Lopez

Chiuse le quattro giornate del Festival del documentario d’Abruzzo. Ben 11 ore e 14 minuti di proiezioni effettuate per la sezione medio-lungometraggi e 3 ore e 40’ di cortometraggi a cui vanno aggiunte le proiezioni fuori concorso per ulteriori 4 ore e 58’ per un totale di 19 ore e 52 minuti.
Erano 29 i lavori in concorso: 16 medio-lungometraggi e 13 cortometraggi.
Proiettati anche documentari “Fuori concorso”. Quattro in Anteprima regionale di cui tre con la presenza in sala del Regista che ha incontrato il pubblico.
Sala piena e pubblico in piedi per la serata conclusiva che ha visto, dalle ore 20,30 di sabato, la proiezione del documentario “Le sorgenti del Pescara” del regista Emilio Lopez – cui è intitolato il Festival – e poi, in Anteprima regionale, “Il senso degli altri” di Marco Bertozzi.
Si à poi passati alla premiazione dei vincitori che si è svolta alla presenza della Giuria formata dai Registi Marco Bertozzi e Paolo Pisanelli e dalla scrittrice Luisa Gasbarri.
Presenti anche Massimo Facecchia, Direttore artistico del Festival e Chiara Manni, Presidente dell’Associazione ACMA che, per il secondo anno consecutivo, ha organizzato il Festival che quest’anno ha ottenuto il prestigioso riconoscimento del Patrocinio del Ministero per i Beni e le attività Culturali, Direzione Generale per il Cinema.
Sono risultati vincitori:

– MIGLIOR DOCUMENTARIO sezione lungometraggi:

8744 di Alessandro Di Gregorio

– MIGLIOR DOCUMENTARIO sezione cortometraggi:

Fiori, polvere e brava gente – di Simone Del Grosso

Menzione speciale della Giuria

ai lungometraggi:

Le chiavi per il Paradiso di Caterina Carone.
Un piccolo spettacolo di Pier Paolo Giarolo e Alice Rohrwacher,

al cortometraggio

Dell’aria, della terra, dell’acqua di Antonio Lucifero

Menzione speciale della Direzione artistica a :

Il resto di una storia di Antonio Prata


Il premio ACMA per la carriera è stato assegnato a Marco Bertozzi

Motivazioni

8744 di Alessandro Di Gregorio
per la forza evocativa, la raffinata ricerca stilistica e la calibrata qualità del montaggio nell’affrontare una profonda ferita della storia europea.

Fiori, polvere e brava gente di Simone Del Grosso
per la grazia visiva, la forza dello sguardo e la qualità dei paesaggi sonori di un racconto delicato e antropologicamente rilevante.

Menzioni

Le chiavi per il Paradiso di Caterina Carone
Per la leggerezza nell’affrontare le grandi domande sui sensi della vita all’interno di un microcosmo dal sapore realistico che riesce tuttavia a prospettarsi con naturalezza quale limpida allegoria esistenziale, attraverso la freschezza di uno sguardo d’autore originale e appassionato.

Un piccolo spettacolo – di Pier Paolo Giarolo e Alice Rohrwacher
per la grande capacità di cogliere il tempo del viaggio di un gruppo di artisti girovaghi e di osservare con sguardo incisivo la bellezza e la fatica di una scelta di vita alternativa.

Dell’aria, della terra, dell’acqua di Antonio Lucifero
per l’armonia raggiunta tra immagini, musica e parole capaci di coniugarsi in una sinergia sinestetica, densa di suggestioni liriche sospese tra tradizione classica e modernità.

Il resto di una storia – di Antonio Prata
per aver affrontato un tema difficile e delicato con coraggio e sensibilità attraverso un linguaggio innovativo ed immagini di forte impatto emotivo.

Pescara, 19 maggio 2008

Manifesto – Programma – Anteprime – Depliant fronte – Depliant retro – Invito


Si è conclusa la 2 a edizione del Festival del Documentario d’Abruzzo Premio Emilio Lopez

Motivazioni e Menzioni

elenco degli articoli che hanno descritto la nostra iniziativa alla pagina www.abruzzodocfest.org/riflessistampa.htm

Comunicati Stampa http://www.abruzzodocfest.org/comunicati_stampa.htm

dal 2008_12_02

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *